I cibi della giovinezza

Stilata dall'università di Leeds la lista dei 20 alimenti miracolosi anti-invecchiamento: in testa mele, ciliegie, frutti di bosco, e, a sorpresa, anche la cioccolata.

Una volta si diceva: "Chi bella e giovane vuole apparire un poco deve soffrire". E in effetti sport e cure estetiche a parte, a livello di alimentazione tutto quello che sembrava essere più salutare era quasi sempre anche il più insipido e meno invitante. Insalata, verdure crude e bevande rigorosamente lisce e non zuccherate in cima alla lista. Ora, un decalogo stilato dall'università inglese di Leeds fa tornare il sorriso agli amanti della linea, del benessere ma anche del gusto. Sì perché tra i miracolosi super venti , ovvero gli alimenti in grado di preservare dalle malattie e di ritardare l'invecchiamento , grazie alla quantità di antiossidanti in essi contenuti, ci sono accanto alla classica frutta e verdura , anche a sorpresa, tè, caffè e cioccolata . Tutti accomunati dallo stesso segreto: il polifenolo , ovvero un potentissimo antiossidante naturale . «Questi cibi - ha spiegato il professor Williamson, capo del dipartimento alimentare dell'ateneo inglese - sono stati scelti perché ricchi di polifenolo, che riduce l'incidenza delle malattie cardiovascolari e aiuta a rallentare i processi d'invecchiamento». In pole position ci sono le mele , fin dalla notte dei tempi considerate dei toccasana naturali (chi non conosce il detto: "una mela al giorno..."), seguite da ciliegie, fragole e frutti di bosco (ribes, mirtilli, lamponi). Ciliegie, more e mirtilli, in particolare, sono considerati eccellenti anti-cancro grazie alle alte concentrazioni di antocianine , i pigmenti che danno il colore alla frutta. Inoltre aiutano a migliorare le prestazioni del cervello. Per quanto riguarda la verdura, un posto in lista spetta ai pomodorini tipo Pachino, cipolla rossa, spinaci e broccoli . Ma quello che più sorprende e riempie di speranza milioni di golosi è proprio la presenza nella lista di caffè e cioccolata. Tanto che la British Heart Foundation , pur accogliendo con favore la lista dei super-cibi, si è subito sentita in dovere di raccomandare prudenza quando si viene alla cioccolata. «Mangiarne troppa - ha precisato un portavoce - può avere effetti negativi sul peso e sul colesterolo a causa dell'alto contenuti di grassi e zuccheri». Infine, è proprio il tè, bevanda simbolo della Gran Bretagna, a rivelare proprietà straordinarie contro il colesterolo e la pressione sanguigna - sia che si tratti di tè nero sia di tè verde. A chiudere la lista dei cibi che promettono salute e longevità - dicono gli scienziati britannici - ci sono accanto ad altra frutta come arance, pesche, prugne ed uva rossa , anche i cereali. Insomma, chi l'avrebbe mai detto che un bel panino ripieno di cioccolata avrebbe fatto bene oltreché all'umore anche alla longevità?