La Nike-Fobia



Ci sono vere e proprie fobie.
C'è il rischio di distruzione per la perdita di un incontro.
Un qualcosa vissuto in modo fortemente negativo che sfocia poi nella “ NIKEFOBIA ”.
E' un debito che l'atleta deve pagare (in modo irrazionale) pulsione a non vincere l'incontro. Possiamo parlare di nevrosi di scacco o fallimento, Una predisposizione a mettersi in situazioni spiacevoli per se stessi o per i propri obiettivi.
Lo stress ha le seguenti forme di paura:

FUGA- ATTACCO- IMMOBILIZZAZIONE

Lo schema predefinito è un ancoraggio:
• Aggrapparsi a qualcuno o qualcosa;
• Mantenimento difensivo delle posizioni acquisite;
• La vittoria gli ha fatto paura, quindi sensazione di immobilizzazione;
• Il raggiungimento della vittoria innesca un sentimento di inferiorità (riuscirò a ripetere quella performance?).